Prime edizioni

prime edizioni autentiche

prime edizioni autentiche, libri antichi, riconoscere prima edizione
Ricercate da collezionisti e appassionati, le prime edizioni sono volumi rari e preziosi, spesso difficili da identificare in termini di autenticità. È per questo che, al fine di avere la certezza di acquistare una vera prima edizione, è consigliabile rivolgersi a rivenditori di fiducia. A Roma, la Libreria Cesaretti al Collegio Romano rappresenta un punto di riferimento per l’acquisto di prime edizioni e libri antichi.

Identificare una prima edizione

Molto approssimativamente, con il termine prima edizione si indica la prima apparizione di un libro. Tecnicamente appartengono a una medesima edizione tutte le copie stampate con la stessa composizione tipografica, anche in tempi diversi. Qualora vengano apportate modifiche sostanziali – con l’aggiunta di una prefazione, di un capitolo o di una appendice – si parla di seconda edizione. La seconda stampa di un volume, senza tuttavia alcun cambio né tipografico né contenutistico, si definisce semplicemente “ristampa”.


Riconoscere le vere prime edizioni

Per riconoscere le vere prime edizioni, si consiglia di andare a verificare il codice numerico presente nella pagina dei “diritti d’autore”: se il numero 1 è in grassetto, si tratta effettivamente di una prima edizione. Inoltre, se la data che compare nella pagina dei “diritti d’autore” coincide con quella riportata nella pagina del titolo, anche in questo caso si ha probabilmente a che fare con una prima edizione.

È bene sottolineare che questa pratica scomparve a partire da inizio Novecento ed è quindi applicabile solo a volumi precedenti.
Share by: